La Commissione Europea ha deciso di togliere alla Regione Siciliana 54 mln e 968000 euro alla regione. Bruxelles ha certificato che queste somme, pur programmate, non sono state spese né rendicontate (GdS, 11 giugno 2010). Dopo il 2013 la Sicilia uscirà dall’elenco delle aree disagiate, ed è anche per questo che la classe dirigente siciliana avrebbe dovuto impegnarsi notte e giorno per investire adeguatamente i fondi.

Continua a leggere la lettera di 23 ingegneri selezionati per un progetto di ricerca mai avviato

15 luglio 2010