Salta al contenuto principale

Il mio nuovo libro

La lotta di classe nel XXI secolo

La lotta di classe nel XXI secolo

La prima inchiesta mondiale sullo sfruttamento del lavoro contemporaneo.

Le reazioni nel mondo e la riproposizione del conflitto nella lotta alla disuguaglianza, tra declino della democrazia, della sinistra e del sindacato.

I libro contiene un quadro storico e attualissimo delle dinamiche politiche che hanno spinto la sinistra ad abbandonare la difesa del lavoro, incidendo così in modo determinante sulla crescita della disuguaglianza sociale.

Europa, Stati Uniti, Sud America e Asia: La lotta di classe nel XXI secolo accompagna il lettore in uno straordinario viaggio senza frontiere.

In diverse parti del mondo il conflitto di classe sta pian piano riprendendo vigore. Attraverso questa inchiesta, cittadini, e categorie specifiche come politici, giornalisti e sindacalisti di diverse parti del mondo, possono così riflettere insieme sulle ragioni comuni della crisi in atto, sull'ineluttabilità del ritorno al conflitto di classe, e sulla possibilità di creare una reale alternativa al crollo delle democrazie e del benessere sociale.

La lotta alla disuguaglianza è lotta di classe.

L'equilibrio dimenticato sancito nelle costituzioni democratiche.

L'espansione di poche grandi multinazionali è ormai sfuggita al controllo politico, ed è per questo che importanti organizzazioni a livello mondiale e governi nazionali si stanno occupando del fenomeno.

Questa inchiesta racconta la lotta per il lavoro con gli occhi di chi la vive, anche attraverso casi eclatanti come Amazon, Uber, Call center e industria tessile, e di chi l'ha vissuta in passato.

Una guida indispensabile per comprendere il presente e incidere sul futuro.

 

 

L'opera mette a disposizione dei lettori un non trascurabile patrimonio bibliografico internazionale, dichiarazioni salienti dei leader politici del presente (Mario Draghi, Emmanuel Macron, David Cameron, Pedro Sanchez, Angela Merkel, Cristina Kirchner, Luiz Inácio Lula, Bolsonaro, Xi Jinping, ...) e dei leader politici del passato che hanno fatto la storia (Salvador Allende, Margaret Thatcher, Franklin D. Roosvelt, Hugo Chávez, ...), ricerche realizzate in diverse parti del globo, nonché il richiamo ad articoli dei principali quotidiani a livello mondiale (qualche immagine del New York Times, The Guardian, El pais, ), che convergono incredibilmente verso poche grandi verità.

Un nuovo progetto politico per affrontare le sfide della lotta alla disuguaglianza.

Una nuova teoria economica sulle multinazionali che va oltre i tradizionali paradigmi economici per svelare i principali ingranaggi del funzionamento della grande macchina della disuguaglianza nel XXI secolo.

Acquista online