Come reagire alla risposta della Commissione Europea per pretendere un intervento che giustifichi l’esistenza stessa della Commissione e della Direttiva 23/2001/CE: se questo sistema non ci tutela concretamente allora possiamo anche farne a meno.

Esiste una direttiva comunitaria il cui obiettivo consiste nel tutelare il mantenimento dei diritti dei lavoratori coinvolti nelle vicende circolatorie dell’impresa. Tale direttiva è recepita in Italia attraverso le disposizioni contenute nell’art. 2112 c.c. Il fondamentale ed imprescindibile punto di collegamento fra la disciplina interna e la disciplina comunitaria è lo scopo perseguito, ossia il”mantenimento dei diritti dei lavoratori in caso di trasferimento di azienda o di parte di essa”. Se tale obiettivo, attraverso l’attuale formulazione dei testi di legge, non viene di fatto raggiunto, allora spetta alle istituzioni porre in essere gli interventi correttivi necessari per l’eliminazione dell’abuso.

Continua a leggere utilizzando il seguente link:
http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/dipartimenti/lavoro/2010/06/commento-critico-alle-contraddizioni-contenute-nella-risposta-della-commissione-europea-circa-linter.html

18 giugno 2010

Questo articolo è stato letto volte