Politica in difesa dei lavoratori articles

L’outsourcing che precarizza il lavoro: serve un dibattito politico

In un periodo caratterizzato da un imponente smantellamento dei diritti dei lavoratori e da una modifica strutturale delle relazioni industriali, l’indagine politica rappresenta una iniziativa di estrema importanza per la formulazione di soluzioni normative che possano aumentare il potere contrattuale dei lavoratori rispetto all’espandersi del potere delle multinazionali. L’analisi condotta nel campo dell’outsourcing e delle

Lavoratori ceduti da IBM ad Adecco: cosa sapere e come tutelarsi

IBM (cedente) ha avviato una cessione di ramo d’azienda che dovrebbe coinvolgere 300 lavoratori, i quali dall’oggi al domani si ritroveranno ad essere dipendenti di un’altra società, la Adecco o una nuova società costituita ad hoc in occasione del trasferimento (cessionaria). Una volta realizzata l’esternalizzazione, la cessionaria assumerà i panni dell’appaltatore poiché è prevista la

Un contratto di lavoro autonomo per essere diretti dal committente a norma di legge! Quali conseguenze?

Di seguito un paragrafo della relazione su Il fenomeno dei call center in Italia: contribuito per una indagine conoscitiva (versione aggiornata rispetto a quella presentata in occasione di un’audizione alla Commissione Lavoro della Camera dei Deputati) Call center e collaborazioni previste dal Jobs act: un tentativo di normativizzazione dell’eterodirezione in deroga alla disciplina del lavoro

UCCMB e altre società fuori dai gruppi bancari: i rischi potenziali per i lavoratori “ceduti” a Fortress

 La capogruppo Unicredit ha sottoscritto un accordo con “affiliate” di Fortress e Prelios per la cessione delle quote della controllata UCCMB (Unicredit Credit Management Bank S.p.a.), operazione che coinvolgerà più di 600 dipendenti, che si vedrebbero catapultati fuori dal gruppo bancario per essere assorbiti – non è ancora chiaro attraverso quali modalità societarie – da

Una indagine sul lavoro nei call center nel libro “Il ricatto dei mercati”

Una indagine sul lavoro nei call center Alcuni estratti da “Il ricatto dei mercati” … il vero campanello d’allarme relativo alle trasforma­zioni del capitalismo contemporaneo era giunto dal mondo dei call center, una delle massime espressioni della struttura della new economy. Mentre il Paese era concentrato ad accogliere l’ingresso della moneta unica, abbagliato dalle esaltanti

Lavoratori bancari a rischio: attenzione alle esternalizzazioni e alle deroghe al CCNL del Credito

dott.ssa Lidia Undiemi e avv. Ernesto Maria Cirillo Moltissimi lavoratori coinvolti in cessioni di ramo d’azienda e “societarizzazioni” stanno agendo in giudizio per riottenere il proprio posto all’interno della banca. Le battaglie legali attualmente in corso sono complesse e delicate, ma rappresentano certamente un valido strumento di difesa (forse l’unico) della propria “stabilità” lavorativa per

Il valore straordinario del diritto del lavoro. Call center e precarietà.

Le fabbriche virtuali dei grandi gruppi di società e la precarietà di massa Martedì 17 giugno si è tenuta presso la Commissione lavoro della Camera la prima audizione un’indagine conoscitiva sul fenomeno dei call center presenti sul territorio italiano.Vi riportiamo l’intervento di Lidia Undiemi, che studia da anni il fenomeno e che svolge attività di

Cari lavoratori dipendenti, siete voi il “bersaglio” delle cd. riforme. Job Act e altro.

di Ernesto Maria Cirillo e Lidia Undiemi Il D.L. n. 34 del 20 marzo 2014 fa sorgere molti dubbi, innanzitutto sulla sua reale portata innovativa o, come oramai da un ventennio è di moda dire, “riformista”. E’ dal 2003, dalla Legge Biagi, che il Legislatore, periodicamente, ma sistematicamente, mette mano ai contratti cd. flessibili, meglio

Cessione dipendenti BNL: forti dubbi sulle garanzie contenute nell’accordo di armonizzazione

di Lidia Undiemi e Ernesto Maria Cirillo Apprendiamo con una certa incredulità l’entusiasmo manifestato dalle Organizzazioni sindacali in merito al raggiungimento dell’accordo di armonizzazione ex art. 47 l. n. 428/1990 relativo ai trasferimenti di rami di azienda che la Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. intende realizzare in favore di una società che ancora nemmeno esiste!

Diritti dei lavoratori in tempo di crisi: magistratura ultima “spiaggia”

Da circa otto anni lavoro sul campo in difesa dei lavoratori esternalizzati, in assenza di una seria riforma che limiti “a monte” questa sofisticata forma di precarizzazione del lavoro – ecco le mie proposte (di legge) – l’unica speranza per coloro che rischiano di restarne vittime è la magistratura del lavoro.  Di seguito una sentenza

Top Lidia Undiemi