Lidia Undiemi a Trapani per il Corso sulla Costituzione

La responsabile del Dipartimento Welfare-Lavoro dell’IDV Sicilia sara’ la docente della 9° lezione.
Continua l’alternanza dei docenti per il Corso

Si svolgerà lunedi 31 gennaio, la penultima lezione del corso sulla Costituzione Italiana organizzato dal nostro Circolo.

Saranno trattati gli argomenti: “I partiti politici – il Bipolarismo – Esercizio dei diritti civili”. A relazionare sarà la D.ssa  Lidia Undiemi  Responsabile Dipartimento Welfare-Lavoro IDV Sicilia (Dottorato di Ricerca in Diritto dell’Economia, dei Trasporti e dell’Ambiente – Caporedattore rivista scientifica “Giureta”).

Lunedi prossimo, 31 gennaio, ore 15.45 Sede Provinciale IDV Trapani, via R. Passaneto 13.
IDV- STAFF
CIRCOLO DI TRAPANI

Fonte: www.idvtrapani.it

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

About the Author

Lidia Undiemi
Esperta in materia di tutela dei lavoratori nelle trasformazioni di impresa. Dottore di ricerca in Diritto dell'Economia, dei Trasporti e dell'Ambiente. Titolo conseguito presso l'Università degli Studi di Palermo nell'aprile del 2010. Attualmente non ho alcun incarico all'Università di Palermo, continuo comunque ad impegnare gran parte del mio tempo in studi giuridici ed economici. Ho pubblicato un libro "Il ricatto dei mercati" che contiene una indagine sulla nuova governance economia europera ed internazionale, e sulle trasformazioni del mondo del lavoro nell'era della finanza. Sono autrice di pubblicazioni scientifiche, di cui l'ultima pubblicata nelle rivista scientifica di diritto del lavoro "Variazioni su Temi di Diritto del Lavoro" dal titolo "Trasferimento di parte d’azienda, appalti e collegamenti societari: complessità della realtà e nuove sfide interpretative". Ho realizzato un progetto scientifico e politico contro la crisi dell'economia reale e dei posti di lavoro causata dalla speculazione finanziaria. Credo nella ricerca come principale strumento principale di difesa contro derive autoritarie.

1 Comment on "Lidia Undiemi a Trapani per il Corso sulla Costituzione"

  1. Grazie per la dignità e l’intelligenza con cui lei affronta le questioni più importanti per una pratica di resistenza della civiltà. a fronte del diffondersi dei poteri d’uso che la tecnologia ed il benessere mettono a disposizione di chiunque, diventa sempre più necessario per il potere autovalorizzarsi a partire innanzitutto dalla totale carenza di legittimazione: non può più nascondersi dietro ideologie, false promesse di ricchezza condivisa, democrazia. La libertà di tutti contrasta senza rimedio contro i privilegi di pochi. Ecco dunque l’irrompere della biopolitica, della finanza come surrogato della ragione ideologica che è venuta meno. Controllo biopolitico. Dittatura. La borghesia – nata dal superamento di clero e nobiltà – si è fatta a sua volta carnefice di ogni giustizia e libertà. Non può che perdere. Ma nel frattempo rischiamo di perdere tutti. Ecco perché è così prezioso il suo contributo: apre a una reale prassi di libertà ragionata, frutto dell’impegno e della serietà.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


18 + uno =